COME OTTIMIZZARE L’ENERGIA PULITA DEL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Tre regole d’oro per massimizzare l’utilizzo di un impianto fotovoltaico

1_Controllare quotidianamente il sistema di monitoraggio.

Per prendere coscienza delle curve di produzione nelle diverse stagioni, inoltre qualora ci fossero guasti o problemi sarà possibile intervenire tempestivamente e risolverli;

2_Spostare i carichi di consumo sulle ore diurne.

L’impianto fotovoltaico produce energia gratuita da utilizzare istantaneamente per le vostre utenze;

3_Fare un check-up dell’impianto fotovoltaico.

Ogni 4/5 anni è consigliabile un controllo dell’impianto (componentistica elettrica e bulloneria), per la pulizia dei moduli fotovoltaici è, invece, consigliabile un intervento annuale;

 

AUTOCONSUMO: UN RISPARMIO SICURO

Generalmente gli elettrodomestici più “energivori”, che consumano cioè una consistente quantità di energia, vengono utilizzati durante le ore serali.

Questa abitudine trova la sua origine nella tariffa bioraria, che privilegia la fascia serale, con un prezzo inferiore della quota energia.

I possessori di un impianto fotovoltaico, però, hanno a loro disposizione energia gratuita durante le ore di luce; sta a loro sfruttare al meglio l’energia prodotta, facendo coincidere il momento della produzione con il momento del consumo.

Il comportamento dell’utente è la chiave per massimizzare l’autoconsumo ed il risparmio.

Proponiamo in allegato due casi di utilizzo reale dell’energia, rilevati da sistemi di monitoraggio presso impianti installati nella stessa zona e relativi alla stessa giornata.

Esempio 1

In questo esempio si nota come il momento del consumo non coincida con le ore di produzione dell’impianto.

L’autoconsumo viene penalizzato e la potenziale energia gratuita ceduta in rete; l’utente è così costretto a comprare la maggior parte dell’energia consumata.

Esempio 2

In questo esempio l'utente utilizza al meglio il suo impianto fotovoltaico.
Il momento di maggior consumo e quello di massima produzione dell’impianto coincidono.
L’autoconsumo è massimizzato, e l’utente può così evitare di acquistare buona parte dell’energia consumata.

 

IN POCHE PAROLE….

Per ottimizzare al massimo l’autoconsumo è necessario che gli elettrodomestici più “energivori” (lavatrice, asciugatrice, lavastoviglie, ecc) siano in funzione nelle ore di produzione dell’impianto fotovoltaico.

Diminuendo la quantità di energia prelevata dalla rete aumenterete il risparmio.

aprile
21
2017
tutte le news
profilo facebook di ElmecSolar profilo Houzz di ElmecSolar profilo Linkedin di ElmecSolar canale youtube di ElmecSolar
login

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o continuando la navigazione sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.